GoogleRank il portale gratuito che cercavi!

Guide SEO / Fattori di Ranking interni / Il nome del dominio

Ottimizzazione del sito per i motori di ricerca

Nome del dominio

La scelta del nome dominio

Periodicamente i nomi a dominio riacquistano l'attenzione del mercato. Dopo la corsa iniziale negli anni 90 è seguito il boom dei "nomi lunghi", poi gli .info e .biz, e ultimamente i domini europei .eu. Ma perchè alcuni spendono lo stipendio di 5 anni per il diritto di mettere le sue pagine web sotto un certo nome?

La prima giustificazione è simile all'approccio al mercato immobiliare, compra ora e rivendi più tardi. Ma oltre il valore intrinseco che un nome può avere, la ragione di acquistare domini è motivata dalla scoperta dei specialisti SEO: dal fatto che l'Anchor Text è uno dei mezzi di posizionamento più potenti. Se qualcuno fa un link al tuo sito, e il testo contenuto in questo link riporta la parola "cellulari", allora il motore di ricerca assocerà al tuo sito questo argomento, dandoti un ranking migliore per ricerche che contengono questa parola chiave. Quindi, se ho il dominio "cellulari.it", coloro che metteranno un link al mio sito probabilmente inseriranno tra i tag e il nome di questo dominio, che contiene la parola chiave che mi interessa, ed ecco che metà del lavoro di ottimizzazione è fatta. Un ottimo sito che noi di GoogleRank consigliamo per verificare se un nome dominio è libero oppure è occupato è Speednames.com

Cosa guardare quando si acquista il nome del dominio

Assumendo che non si disponga di grandi somme, proverai a fare delle ricerche di nomi che possono essere un misto tra la parola che più caratterizza la tua attività e il tuo marchio. Ancora meglio se questi combaciano. Questa ricerca, effettuata tramite un'apposita interfaccia whois, potrà essere anche parecchio frustrante, perchè ormai tutto è preso. Vedrai che cellulari.it è stato registrato molto tempo fa', ma non solo, scoprirai che anche le estensioni .net, org e pure il più recente .eu è stato già preso. Piuttosto di optare per un'estensione estera che non abbia nessuna relazione con la lingua e la localizzazione del sito, cerca di inventare delle combinazioni. Interessanti da ricordare we.register.it, welcome.to/sweeden. E che sapore ha del.icio.us? Ma fermiamo per un 'attimo il ragionamento sui nomi, e guardiamo anche a quello che accade in realtà. Facendo una ricerca con una particolare parola chiave su qualsiasi motore, potremmo notare che nelle prime posizioni ci sono numerosi risultati dove nel nome a dominio nessuna traccia della particolare chiave cercata! E' quindi veramente così importante la keyword nel nome a dominio? Devi per forza acquistare e lavorare sotto www.vendo_cellulari_a_roma_e_milano.it? Pensa ai grandi. Amazon, Kelkoo, Apple, Google. La chiave non è la parola chiave, è il marchio. I domini con keyword sono usciti, entrano al loro posto i domini con marchi. Sempre più aziende hanno il nome della ragione sociale identica con quello del loro marchio. Quindi, se non hai il dominio, cerca di lavorare su altri elementi.

Fattori di Ranking

Fattori di ranking interni                                        Fattori di ranking esterni

GoogleRank e SEO:

Domini24