GoogleRank il portale gratuito che cercavi!

Guide SEO / Fattori di Ranking interni / Siti con URL dinamici

Siti con URL dinamici

Siti con URL dinamici

La maggior parte dei motori di ricerca non è in grado o non vuole indicizzare gli URL dinamici

Gli indirizzi dinamici sono usati su siti basati su database, cms o comunque siti che usano script. La parte, "non gradita" dai motori è quella che segue il "?", ovvero la QUERY_STRING, la stringa attraverso la quale si passano ad uno script lato-server informazioni che esso utilizzerà durante l'elaborazione. Gli spiders seguendo i collegamenti a pagine generate dinamicamente, cioè links ai quali non sempre corrisponde un file esistente fisicamente sul server, temono di ritrovarsi dinanzi ad un vicolo cieco, o un loop, pertanto tendono ad ignorare la parte dell' URL successiva al punto di domanda.

Se l'url delle tue pagine include qualsiasi dei caratteri sottostanti è da considerare un url generato in modo dinamico, almeno dal punto di vista dei motori:

?, &, %, +, =, $, cgi-bin, .cgi

(le virgole sono usate solo come separatori)

Se l'url include uno di questi caratteri, allora è poco probabile che la pagina sia indicizzata e quindi possa ottere un page rank rilevante.

Gli spider leggeranno di sicuro la parte prima delle variabili, quindi, assicurati che la pagina possa funzionare anche senza passandogli parametri. Utlimamente alcuni motori eseguono anche il contenuto dinamico, ma prendono in considerazione una sola variabile. Evita di usare come variabile il ID, in quanto questo non viene letto.

Corretto: www.sito.it/paginadinamica.asp?qualcosa=a
Incorretto: www.sito.it/paginadinamica.asp?ID=a

Cerca di passare solo una variabile, quindi, se vuoi che la pagina sia indicizzata evita lunghe query string, del tipo paginadinamica.asp?var1=a&var2=b&var3=c

La maggior parte dei siti dinamici contiene anche pagine senza variabili, le quali hanno probabilmente la parte descrittiva dei contenuti, mentre le pagine con variabili sono di solito form di inserimento dati o ordini, quindi la loro indicizzazione è meno importante. Se questo è il tuo caso allora non ti dovrai preoccupare. Ma se tutto il tuo sito è generato in modo dinamico tramite variabili passati dopo il segno ? allora è consigliato di usare le tecniche di sovrasrizione degli URL, che produrrà un risultao come quello di sotto:

http://www.sito.it/pagina.asp?var1=a&var2=bb

diventa

http://www.sito.it/pagina.html/var1/a/var2/b

Per dettagli consulta la guida di Rewriting di URL tramite il modulo mod_rewrite di Apache.

Fattori di Ranking

Fattori di ranking interni                                        Fattori di ranking esterni

GoogleRank e SEO:

Domini24